coop riduce i consumi nei punti di vendita

I tanti modi di risparmiare energia
Articolo interessante 
Negli ultimi quattro anni Unicoop Tirreno ha ridotto i consumi energetici complessivi, sia nella rete di vendita che nella sede.

L'impegno a tutela dell'ambiente e per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica si attua a partire dalla rete di vendita. i negozi moderni sono particolarmente energivori, perchè dotati di tanti frigoriferi, di una illuminazione importante, di tanti apparati alimentati elettricamente e sono aperti per tante ore al giorno. nella rete di Unicoop Tirreno sono installati sistemi di telecontrollo e di regolazione dell'energia, che permettono di regolare i consumi a seconda delle condizioni di luce, temperatura, carico... In tutti i punti di vendita ristrutturati negli ultimi anni si sono coperti i banchi frigoriferi: la copertura permette una riduzione dei consumi calcolabile in oltre il 20% e una migliore conservazione dei surgelati, quindi va a vantaggio anche dei clienti coop. Dove è possibile vengono installati piccoli impianti fotovoltaici (come nel recente supermercato di Barga) e sostituite gradualmente le lampade con l'illuminazione a led.

Gli impianti fotovoltaici installati sui tetti di magazzino e sede di Vignale hanno prodotto nel 2014 1,7 milioni di Kwh di energia, di cui oltre 300mila esportati sulla rete.

Ciò che è consumato a Vignale e non è autoprodotto è acquistato da un gestore che produce energia da impianti idroelettrici, quindi tutto proviene da fonti rinnovabili.

 

 

  • energia pulita
  • consumi