Corso di aggiornamento per docenti delle scuole di LIVORNO

In collaborazione con la fondazione Teatro Goldoni
Articolo interessante 
Sulla progettazione di percorsi e strumenti di Educazione al consumo attraverso l'utilizzo di tecniche teatrali.

Narrare il consumo a scuola.
Voci, corpi, strumenti

Premessa:
Nel corso degli ultimi decenni i consumi hanno definito in misura crescente i processi di socializzazione degli adulti e quelli dei bambini. I consumi infatti, al pari di altri processi socio-economici e culturali, determinano e hanno determinato le identità individuali e collettive, le generazioni ed i generi. Gli oggetti che ci circondano, i consumi materiali e immateriali, contribuiscono quindi a determinare ciò che siamo e anche il consumare perciò è un processo formativo. Questa situazione rende quindi urgente la promozione di una riflessione sul consumo come categoria formativa e l’elaborazione di linee di intervento educative e didattiche da attuare anzitutto nei contesti formali di apprendimento.

Obiettivo generale:
L’obiettivo del corso di perfezionamento è quello di offrire ai docenti un’opportunità formativa che permetta di:

  •  Conseguire competenze per una programmazione interdisciplinare e integrata con il territorio;
  •  utilizzare la tecnica e il metodo dell’animazione socioculturale;
  •  avere per oggetto di riflessione il tema del “consumo” nella sua valenza educativa; 
  • avvalersi delle tecniche e degli strumenti propri del linguaggio teatrale.

Il corso proposto, dunque, oltre a far acquisire ai docenti partecipanti i “fondamentali” del linguaggio teatrale (utilizzo corretto della voce, consapevolezza della gestualità, della comunicazione verbale e non verbale, della relazione comunicativa con l’altro) ha come obiettivo la costruzione, insieme agli insegnanti partecipanti, di percorsi curricolari di educazione al consumo. 

Modalità del corso:

  • Il corso è rivolto alle/agli insegnanti di ogni ordine e grado. 
  • La Fondazione Goldoni fornisce il supporto tecnico-logistico e si occuperà della formazione teatrale degli insegnanti;
  • Unicoop Tirreno e Scuola Coop cureranno i moduli sull’educazione al consumo. 
  • Le attività avranno un percorso modulare che, insieme ad alcuni laboratori teatrali, affronteranno, attraverso incontri e attività laboratoriali, il tema dei consumi e del loro rapporto con l’educazione e con la scuola.
  • In allegato il modulo per l'iscrizione

In particolare:
i laboratori teatrali, curati dalla Fondazione Goldoni, saranno concentrati su questi tre momenti:

  1.  Esplorazione dell’azione vocale per sviluppare la consapevolezza del fare vocale come strategia di investigazione delle relazioni con l’ambiente fisico, geografico e sociale. 
  2. Esplorazione del linguaggio gestuale in rapporto al vissuto emotivo. Un lavoro fisico e mentale per sviluppare una propria consapevolezza delle interazioni sensoriali e comunicative 
  3. Potenziamento dei meccanismi comunicativi legati alla narrazione per rendere l’esposizione dell’insegnante maggiormente efficace. 

I moduli curati da Unicoop Tirreno con la consulenza del Prof. Stefano Oliviero, docente di Storia dell’educazione e Storia dei Processi formativi (Università di Firenze) e da Scuola Coop, ente accreditato come agenzia formativa alla Regione Toscana, che negli anni ha sviluppato una esperienza nel campo
dell’educazione al consumo e nella elaborazione di strumenti didattici, saranno centrati sui seguenti 
momenti:

  1. incontro: La centralità dei consumi.
    Workshop su che cosa è il consumo (a partire dal desiderio per poi passare all’acquisto, all’utilizzo, al rifiuto e infine al riciclo) e su come il fenomeno del consumo (o il consumare) determini ed abbia determinato le identità collettive e individuali, i generi, le generazioni, le classi sociali, la vita quotidiana…
  2. incontro: Il consumo, l’educazione e la scuola: storia, presente e futuro di un rapporto complesso 
    Workshop in cui sarà discussa la valenza educativa del consumo nei contesti formali come la scuola e in quelli informali per capire come la scuola si rapporta e si è rapportata con il fenomeno e quindi immaginare delle pratiche per il futuro. 
  3. incontro: Progettare un percorso di educazione al consumo a scuola
    Si tratta di un laboratorio in cui gli insegnanti partecipanti inizieranno a costruire un modulo o una attività di educazione al consumo, o di educazione e consumo, da inserire nel percorso curricolare.
  4. incontro: Costruire gli strumenti 
    Attività laboratoriale per costruire insieme uno strumento didattico utile per il modulo progettato precedentemente, partendo sia dall’uso di strumenti collaudati e impiegati da Unicoop Tirreno per le attività di E.C.C. per le classi, che dall’uso della Memoria e dei Racconti di vita (narrare le storie di consumo). 
  5. Incontro: discussione finale

I seminari prevedono la partecipazione attiva degli iscritti

I Contenuti e i metodi proposti dai due soggetti promotori del Corso si integreranno per diventare strumenti operativi nel lavoro dei docenti che avranno l’opportunità di sperimentare e costruire percorsi curricolari innovativi per le loro classi.

In sintesi:
-Modulo Goldoni : modulo metodologico-didattico sull’uso della voce, del corpo e tecniche narrative in classe (20 ore)
-Modulo Coop: progettare strumenti didattici per l’educazione al consumo a scuola (30 ore)

CALENDARIO

Venerdì 7 ottobre :
15.00-19.00 Incontro introduttivo
Presentazione dei partner di progetto; Fondazione Goldoni,Unicoop Tirreno,Scuola Coop Stefano Oliviero: la centralità dei consumi: identità e formazione (3 ore)

Sabato 8 ottobre: incontri plenari
9.00-13.00 S. Oliviero: La scuola e il consumo (4 ore)
15.00-19.00 Laboratorio teatrale: 2 ore Della Monica e 2 Martelli (4 ore)

Venerdì 25 novembre:
15.00-19.00 focus Group di 4 ore – S.Oliviero e Scuola Coop Progettare un percorso di educazione al consumo a scuola

Sabato 26 novembre:
9.00-13.00 Laboratorio teatrale Della Monica
15.00-19.00 2 ore Focus group e 2 ore laboratorio teatrale Martelli

Venerdì 2 dicembre:
15.00-19.00 laboratorio teatrale Della Monica

Sabato 3 dicembre:
9.00-13.00: focus Group – S.Oliviero e Scuola Coop Progettare un percorso di educazione al consumo a scuola
15.00-19.00 2 ore focus Group e 2 ore laboratorio teatrale Martelli

Venerdi 13 gennaio:
15.00-19.00 focus Group di 4 ore – S.Oliviero e Scuola Coop Progettare un percorso di educazione al consumo a scuola

Sabato 14 gennaio:
9.00-13.00: Focus group di 4 ore – S.Oliviero e Scuola Coop Progettare un percorso di educazione al consumo a scuola
15.00-19.00 laboratorio teatrale 2 ore Martelli

FEBBRAIO (data da definire) 2 ORE DI INCONTRO FINALE
Presentazione lavori e riflessioni finali

Il corso sarà attivato con un minimo di 8 partecipanti fino ad un massimo di 25 .
Il corso non ha alcun costo né per i docenti né per la scuola.

Risorse umane coinvolte:

  • Dott.ssa Francesca Della Monica, pedagogista vocale e filosofa della musica, diplomata al conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e laureata in filosofia
  • Paola Martelli, docente teatrale Fondazione Teatro Goldoni 
  • Prof. Stefano Oliviero, docente di Storia dell’Educazione e di Storia dei Processi formativi, Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Università di Firenze
  • Scuola Coop Montelupo, scuola di formazione delle cooperative di consumo.

Coordinamento a cura di:

  • Silvia Doretti Responsabile Ufficio Formazione Fondazione Teatro Goldoni di Livorno  
  • Cristina Del Moro Responsabile Educazione al Consumo Consapevole Unicoop Tirreno 

Informazioni: scuole@goldoniteatro.it www.goldoniteatro.it – tel.0586 204206

  • ecc
  • educazione al consumo
  • scuola