I prodotti giusti

11 Maggio 2018
Articolo interessante 
Zucchero, banane, noci brasiliane, rose e tanti altri prodotti Solidal Coop. Una storia che dura da 23 anni.

Prodotti equi e solidali, la cui vendita offre un’opportunità di sviluppo autonomo ai produttori in condizioni di svantaggio e garantisce ai consumatori un’offerta di qualità, garantita con il marchio internazionale Fairtrade. Questo il principio alla base della linea Solidal Coop che, dal 1995, ha costruito una rete di rapporti diretti con aziende di paesi del Sud del mondo, valorizzando produzioni locali che negli anni sono cresciute per qualità e quantità. Quella del marchio Solidal è la storia di un percorso che dura da 23 anni e la storia di tanti volti, comunità e scambi che hanno portato Coop e i suoi consumatori a contatto con comunità lontane o addirittura sconosciute.
Tra i prodotti Solidal più richiesti dai consumatori lo zucchero integrale biologico, panela organica proveniente da Piura e Montero a nord del Perù. Tra i prodotti freschi esteri da sempre più apprezzati le banane che arrivano da Colombia, Perù ed Ecuador. Un prodotto come le noci brasiliane ci racconta delle lotte di sindacalisti e ambientalisti che in quel paese rischiano la vita ogni giorno per diritti affatto scontati. La cooperativa che importa le noci ha il nome del simbolo di queste battaglie: Chico Mendes, ambientalista, sindacalista e raccoglitore di caucciù, ucciso nel 1988 perché difendeva la foresta dal saccheggio di speculatori e affaristi.
Fiore all’occhiello le rose Solidal importate dal Kenya. Fra le aziende produttrici, la Ravine Karen Roses, gestita da madre e figlia in modo condiviso con i dipendenti e con una priorità su tutte: investire buona parte del fatturato per migliorare le condizioni di vita degli abitanti del villaggio. Una storia vera, ancora oggi possibile, se economia e etica scelgono di andare a braccetto. Un regalo perfetto per la festa di tutte le mamme.