Nuovi punti di raccolta per l'olio vegetale esausto

1 Febbraio 2018
Articolo interessante 
A Grosseto (Via Inghilterra) e a Piombino (Salivoli)

Continua l'impegno della cooperativa a difesa dell'ambiente in collaborazione con le società  territoriali che si occupano dei rifiuti e del loro riciclo. In entrambi i casi  l'iniziativa è stata possibile grazie alla collaborazione tra SEI Toscana, Calussi srl e  i Comuni di Grosseto e Piombino.

 

Mercoledì 10 gennaio il raccoglitore di olio vegetale domestico residuo è tornato al supermercato Coop di Grosseto Via Inghilterra. 


Il contenitore a Grosseto V.Inghilterra.

 

Il 29 gennaio è stata la volta del punto vendita di Salivoli dove, in occasione dei festeggiamenti per i 30 anni del negozio, è stato inaugurato il contenitore per la raccolta. 

L'inaugrazione alla presenza del sindaco Massimo Giuliani

 


Il contenitore a Piombino - Salivoli.

Il bidone di plastica contiene circa 80 litri di olio. Un solo litro di olio può inquinare una superficie di oltre 8.000 litri di acqua mentre se correttamente smaltito può essere utilizzato per bitume, glicerina, saponette, biodiesel/bioenergia, olio lubrificante.

Il progetto “Voliiamoci bene”, promosso dalle Sezioni soci Coop di Grosseto e Piombino,  intende promuovere tra i soci e consumatori della Cooperativa la pratica ecologica del corretto smaltimento dell’olio vegetale domestico.

L’iniziativa è in continuità con un lavoro che Unicoop Tirreno con le sue Sezioni Soci svolge da anni. Nello specifico, grazie alla presenza di appositi contenitori gestiti e collocati in appositi spazi nel supermercato si offre la possibilità ai soci e consumatori di smaltire correttamente l’olio vegetale residuo utilizzato in cucina. Un servizio che ha come obiettivo quello di salvaguardare l’ambiente, cercando di evitare gli effetti dannosi conseguenti ad uno smaltimento sbagliato.  

 

Per saperne di più  VOLIIAMOCI BENE >>>  percorsi guidati sull'olio.

 

 

  • ambiente
  • Piombino
  • Grosseto
  • olio
  • olio esausto